Emergenza Siria

Emergenza Siria: il Governo federale tedesco si accinge ad accogliere in Germania altri 5.000 rifugiati siriani.
Sempre più grave la crisi umanitaria in Siria, la Germania lancia un nuovo piano di assistenza ai rifugiati.

Il Governo tedesco ha annunciato di essere pronto ad accogliere altri 5.000 rifugiati siriani nei prossimi mesi a causa del deteriorarsi della situazione in Siria e nei Paesi confinanti. Il ministro dell’Interno, Hans-Peter Friedrich, ha annunciato che la Germania è pronta a dare asilo a 3.000 siriani da giugno, cui ne seguiranno altri 2.000 entro la fine dell’anno, portando a circa 13.000 il numero dei rifugiati siriani accolti dall’inizio del 2012.
Friedrich ha anche dichiarato che una delegazione tedesca effettuerà presto un tour nei campi profughi dei Paesi confinanti con la Siria per scegliere i rifugiati da rilocare in Germania. Famiglie con diversi bambini a carico, minori che vivono da soli nei campi profughi e rifugiati con parenti che già vivono in Germania avranno la priorità, ma molto probabilmente anche i cristiani avranno un trattamento preferenziale in quanto “sotto particolare minaccia di persecuzione”, ha precisato il ministro, che auspica che anche altri Paesi Ue prendano provvedimenti simili, aggiungendo: “Spero che la nostra azione serva a rompere il ghiaccio”. La Germania cercherà, infatti, di sollecitare una maggiore assistenza umanitaria di matrice europea per coprire i costi che il flusso di rifugiati comporta. Secondo recenti stime Onu, sono oltre 1 milione i rifugiati siriani fuggiti nei Paesi confinanti e sono quasi 5 milioni i rifugiati interni al Paese che non hanno più mezzi di sussistenza a causa delle violenze in corso.
Varie agenzie umanitarie hanno intanto lanciato diversi appelli ai Governi affinché mantengano le promesse fatte in materia di aiuti umanitari. Lo scorso 30 gennaio, infatti, durante una conferenza internazionale sull’assistenza umanitaria per la Siria tenutasi a Kuwait City, i Governi della comunità internazionale avevano annunciato lo stanziamento di un totale di 1,5 miliardi di dollari in aiuti umanitari, cifra di cui solo il 19% è effettivamente stato erogato, secondo quanto denunciano le organizzazioni umanitarie dell’Onu che dovrebbero ricevere i fondi in questione.
(Samantha Falciatori)

Articolo preso:
http://www.immigrazioneoggi.it/daily_news/notizia.php?id=005170

Annunci

Tag:,

About brescia aperta e solidale

Il progetto è rivolto all'intera cittadinanza del Comune di Brescia, per coinvolgere le associazioni di immigrati e le diverse realtà che operano sul territorio (parrocchie, gruppi, etc.) nell'ambito dell'accoglienza dei migranti e del dialogo tra culture.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: